La sfida da non sbagliare. L'occasione per dimostrare di poter superare una prova di maturità, chiamata Potenza. Il Bari di Vivarini si prepara alla sfida ad alta quota con i lucani di mister Raffaele, che sino a questo momento hanno un ruolino di marcia migliore dei biancorossi: i 36 punti dei rossoblù contro i 33 di Di Cesare e compagni, che possono tentare l'aggancio. C'è da sfatare il tabù San Nicola e migliorare quel rendimento interno, il dodicesimo nel girone C, che assolutamente stride con le ambizioni del Bari, che invece in trasferta corre da 'big': 20 i punti racimolati lontano dallo Stadio San Nicola.

FORMAZIONE. Non ha tanti nodi da sciogliere mister Vivarini, che continuerà su quella strada già intrapresa ormai da settimane. "Tutti a disposizone" ha detto mister Vivarini in conferenza stampa, che sceglierà ancora il 4-3-1-2. Frattali tra i pali; Berra sicuro sulla destra, Di Cesare e Sabbione i due centrali mentre a sinistra è vivo il ballottaggio tra Perrotta e il rientrante Costa. A centrocampo favoriti Hamlili-Bianco-Schiavone, ma non sono da escludere novità. In avanti, c'è anche il rientrante D'Ursi, che difficilmente però giocherà dal 1' e quindi Terrani alle spalle di Simeri-Antenucco.

Sezione: BARI / Data: Sab 07 dicembre 2019 alle 11:30
Autore: Davide Abrescia
Vedi letture
Print