Palazzo-Brindisi: la scintilla è già scattata. E' partita alla grandissima l'esperienza del bomber ex Fidelis Andria con la maglia biancoblù. Arrivato come opportunità di mercato dopo il caos che ha coinvolto lo Sly Trani (club per il quale aveva firmato a inizio estate), il centravanti classe 1991 si è fin da subito caricato sulle larghissime spalle il peso offensivo della squadra di mister De Luca, che non a caso -dopo averlo voluto Trani- lo aveva immediatamente inserito in cima alla lista degli obiettivi per la stagione 2020/2021. 

Cartellino timbrato in amichevole qualche giorno fa contro la Luzzese (5-2 il finale), bis concesso ieri contro la Polisportiva Angotti: sua la tripletta che ha spianato la strada ai biancoblù, che poi hanno arrotondato il punteggio andando in rete in altre cinque circostanze (con Cerone, Lacarra, Maglie, Botta e Merito). Niente male come avvio per un attaccante che a 29 anni suonati ha adesso voglia di compiere il definitivo salto di qualità nella sua carriera. Brindisi può sorridere, in squadra c'è già un nuovo leader. 

Sezione: BRINDISI / Data: Gio 10 settembre 2020 alle 15:00
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print