Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha "dato atto della rinuncia alla domanda cautelare" dichiarata dagli avvocati del Foggia Luigi Fischetti, Antonio Catricalà e Fabio Baglivo. Il motivo per cui il club rossonero ha rinunciato alla domanda cautelare è semplice: i playout di Serie B sono già stati disputati la settimana scorsa ed hanno visto la retrocessione del Venezia.

Ora il TAR dovrà stabilire se il Foggia aveva il diritto di disputare gli spareggi.

Sezione: FOGGIA / Data: Mer 12 giugno 2019 alle 21:58
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print