Dopo quattro sconfitte consecutive il Foggia non riesce a centrare la vittoria contro la Vibonese, rimediando un solo punto in un pareggio a reti bianche (il terzo in stagione, mai così tanti negli ultimi anni).

Il primo tempo è decisamente languido da un punto di vista delle occasioni, con i padroni di casa che soltanto al 28' si fanno pericolosi dalle parti di Marson con Garofalo. I satanelli non riescono a sbloccare il match e nell'avvio di ripresa perdono Rocca per un problema muscolare. Al 72' l'unica occasione degna di nota del match con Curcio che dalla lunga distanza centra in pieno il palo su calcio di punizione. Nel recupero Dell'Agnello colpisce Sciacca a palla lontana: il direttore di gara vede tutto e espelle l'attaccante rossonero. Dopo cinque minuti di recupero viene decretata la fine del match: il Foggia sale a quota 37 punti e vede avvicinarsi la salvezza, ma a passi di formica.

Sezione: FOGGIA / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 16:59
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print