Momento delicato in casa Virtus Francavilla, reduce dal ko contro il Monopoli e da appena due punti guadagnati nelle ultime cinque partite. Per fare il punto della situazione, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato il presidente biancazzurro Antonio Magrì.

Presidente, è un momento delicato per la sua Virtus Francavilla…
“È un momento difficile, legato a diverse situazioni, ma c’è bisogno di invertire subito la marcia: due punti nelle ultime cinque partite, di cui tre in casa, è un bottino magro che francamente non mi aspettavo. Il Giovanni Paolo II è stato sempre un fortino per noi, non si possono perdere tutte queste partite in casa”.

Mercoledì c’è la Casertana, che partita si aspetta?
“Mi aspetto sicuramente una partita diversa da quella di sabato scorso, in cui è mancato l’approccio e l’atteggiamento giusto che bisognava riservare a un derby contro una squadra che è ritornata in salute come il Monopoli”.

All’andata il suo sfogo post-partita sancì la svolta: a parte il ko con la Ternana, gli otto risultati utili di fila.
“Sì, quella partita è stata uno dei punti più bassi del nostro rendimento quest’anno. Da lì poi ci siamo ricompattati e abbiamo trovato la quadra, raggiungendo risultati importanti. Mi auguro che sia così anche questa volta”.

Quanto stanno pesando in questo momento, anche psicologicamente, le assenze di gente del calibro di Ciccone, Vazquez e Delvino?
“È inutile negare che le assenze di giocatori importanti pesino, però questo non deve diventare un alibi. Chi sta giocando comunque è stato titolare in tante partite. Ripeto: dobbiamo ritrovare il giusto atteggiamento e questo deve essere l’ambiente a trasmetterlo ai ragazzi, visto che giochiamo senza pubblico. Ecco questo sta mancando, nelle ultime tre partite in casa siamo entrati in campo molli e ho visto delle cose che non mi sono piaciute, oltre a una poca concentrazione e troppe giustificazioni delle sconfitte”.

Quattro casi di positività al Covid nel Monopoli, sabato scorso avversario della Virtus. È preoccupato?
“Certo che sono preoccupato, sapevamo che potevano esserci dei rischi. Mi auguro che non sia successo niente, per questo in settimana aumenteremo la frequenza dei tamponi per avere un monitoraggio preciso della situazione”.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 15:25
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print