“Qualora il campionato dovesse ripartire, Denny sarebbe pronto”. Così il procuratore di Denny Gigliotti, Angelo Rea, intercettato dalla nostra redazione (clicca QUI per leggere) ha commentato lo stato di recupero dalla rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio dell’ex mezzala del Rende, fedelissimo di Bruno Trocini e vittima di una stagione sfortunata a causa del grave infortunio occorsogli. Un tuttofare, motorino instancabile nel 3-5-2 biancazzurro e la cui assenza è stata colmata soltanto dall’arrivo in prestito di Andrea Risolo, uno con caratteristiche molto simili e che vorrebbe restare nella città degli imperiali anche per il futuro.

Per quanto riguarda Gigliotti c’è anche un’altra questione da tener presente: il contratto in scadenza. Come per Albertini e Poluzzi, un dialogo c’è stato prima che scoppiasse la pandemia, poi il tutto si è interrotto. L’intenzione della società e soprattutto dell’allenatore, che per il centrocampista calabrese stravede, è quella di trattenerlo anche dopo la naturale scadenza del contratto. Ma servirà mettere in agenda un nuovo incontro con l’entourage del calciatore, che ha già espresso la propria volontà, quella di accordarsi con la società del patron Magrì.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 17:30
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print