Un pareggio importante, che muove in qualche modo la classifica, ma che comunque lascia un po’ di amaro in bocca in casa Virtus Francavilla: sì, perché al netto delle azioni concretizzate, i biancazzurri contro il Catanzaro hanno dimostrato di essere una squadra di carattere, che può affrontare chiunque giocandosela alla pari. Così, è stato anche contro il Catanzaro di mister Calabro domenica scorsa, dove l’unica sbavatura difensiva è stata letale per gli imperiali, con il lesto Fazio bravo a toccarla quanto basta per mettere la sfera alle spalle di Crispino.

DIFESA DA REGISTRARE. “Questione di centimetri” dirà Trocini nel post gara: sicuramente, però c’è anche da aggiungere quanto oramai questa squadra stia soffrendo sulle palle inattive in questo campionato. È se è vero che contro i giallorossi mancava Caporale, uno che di centimetri ne ha tanti, è anche vero che il difensore di origine leccese era presente in tutte le altre partite. Insomma, sicuramente c’è qualcosa da registrare nella difesa della Virtus Francavilla che, però, proprio contro il Catanzaro, ha visto un Pambianchi in grande spolvero che ha garantito sicurezza all’intero reparto per il resto della gara. In ogni caso il match contro il Catanzaro ha fatto raccogliere un punto che, comunque, muove un po’ la classifica ma soprattutto dà uno spunto importante dal quale ripartire per il delicato derby dello Zaccheria contro il Foggia.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Mar 17 novembre 2020 alle 11:00
Autore: Stefano Di Bella
Vedi letture
Print