Dopo la cocente sconfitta in casa contro la Sampdoria è tempo di ripartire per giocare le chance salvezza. È solo uno il punto di distacco dalla quartultima. Non bisogna solo provarci, bisogna credere che la salvezza sia lì alla portata di questo Lecce. Bisogna ricaricare le pile fisiche e mentali con una ventata di entusiasmo e leggerezza. I giallorossi devono tornare a giocare a calcio, come in fondo hanno fatto per buona parte del campionato. Bisogna ripartire dal caro vecchio 4312, la squadra ha bisogno di interpretare questo spartito. Altre varianti, ad oggi, non sono fattibili sia per la disponibilità degli uomini in rosa sia per i tempi che un cambio di modulo richiederebbe.

Qui Lecce: l’emergenza continua e ormai non fa più notizia. Gli indisponibili per la gara contro il Sassuolo sono Majer, Dell’Orco, Lapadula, Rossettini, Meccariello e Deiola. Davanti a Gabriel, il duo di centrali, vista anche l’emergenza, sarà composto da Lucioni e Paz. Sulle fasce agiranno Donati e Calderoni. A centrocampo, complice la brutta prestazione di Tachtsidis contro la Sampdoria, ci sarà Petriccione nel ruolo di play con Mancosu e Barak ai lati. Sulla trequarti, salvo imprevisti, ritroveremo Saponara dietro le due punte Falco-Babacar.

Qui Sassuolo: mister De Zerbi dovrà fare a meno di Rogerio squalificato e di Romagna e Obiang infortunati. Dubbi sul recupero in extremis di Toljan. Davanti all’inamovibile Consigli, sono aperti i ballottaggi in difesa tra Ferrari e Peluso come anche tra Chiriches e Marlon. Confermato a centrocampo Locatelli. I tre trequartisti saranno Boga, Berardi e Defrel dietro la prima punta Caputo.

Le probabili formazioni:

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopulos; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Defrel, Boga; Caputo. All. De Zerbi.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Donati, Lucioni, Paz, Calderoni; Barak, Petriccione, Mancosu; Saponara; Falco, Babacar. All. Liverani

Sezione: LECCE / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 09:00
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print