Corini ritrova i giornalisti in videoconferenza. Presenta la gara di domani contro l’Empoli ma parte dai convocati: “Pettinari ha iniziato la settimana in differenziato, giovedì era rientrato in gruppo, venerdì aveva problematiche alla schiena e non era disponibile. Con Falco ho parlato venerdì, ha espresso la volontà di vivere un’esperienza diversa e non è disponibile in attesa del mercato. Per il resto in difesa ho una possibilita in più, due tra Meccariello, Lucioni e Pisacane giocheranno titolari. Ho Nikolov in mediana che può giocare. In attacco manca Coda ma abbiamo lavorato su qualcosa di diverso, cambierà qualcosa sulla disposizione tattica”. Di fronte ci sarà la capolista: “L’Empoli è una squadra forte, l’anno scorso hanno pagato qualcosina dopo la retrocessione, stanno facendo bene e sappiamo che sono forti. Per il momento bisogna solo fare i complimenti a loro, hanno tante risorse, vanno spesso nell’imbuto centrale, giocano spesso tra le linee, hanno capacità anche sulle palle aeree con Mancuso e La Mantia. Dobbiamo sapere come fargli male”. Contro le big è un Lecce che ha fatto fatica: “Abbiamo perso contro Spal e Brescia, abbiamo pareggiato a Salerno, ma a volte avremmo potuto anche vincere. Siamo vicini a battere squadre che vogliono fare un campionato di vertice. Siamo alla fine del girone d’andata, giochiamo contro la capolista, quale migliore occasione che batterla per riavvicinarci? Pensiamo una gara alla volta”.

I nuovi sono pronti: “Hjulmand si è ben allenato, idem Nikolov, Pisacane viene da Cagliari e ha giocato di recente. Sono tutti pronti atleticamente, ho visto ragazzi capaci di adattarsi subito”. Poi su alcuni elementi della rosa: “Paganini sa fare l’esterno, lo ha fatto anche a tutta fascia, sia qui che a Frosinone. È un ragazzo che può essermi utile in tante posizioni del campo. Listkowski non si è allenato bene solo giovedì, era in differenziato, ma è tornato a disposizione. Sta crescendo ed è un’opzione anche per partire dall’inizio. Rodriguez? È convocato, se dovessi averne bisogno sarà pronto, l’ha già dimostrato con il Vicenza in quello scampolo di gara”.
Nelle ultime due partite il Lecce non ha subito gol: “Stiamo trovando un equilibrio diverso. Era importante richiamare attenzione su una fase dove abbiamo avuto difficoltà, ma la volontà è sempre quella di giocare, anche in partite cosiddette sporche”.
L'Empoli come un esame? “Affrontiamo la capolista, per noi è ovviamente importante. Abbiamo preparato bene la partita, se riusciremo a fare quello che vogliamo potremo vincerla. Per noi è una partita importantissima”.

Sezione: LECCE / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 12:47
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print