Una mission... possible per Pantaleo Corvino, chiamata Gianluca Lapadula. Oggi il nuovo responsabile dell'area tecnica del Lecce verrà presentato alla stampa, venerdì è stato ufficializzato e oggi saranno più chiare anche alcune dinamiche riguardanti la sua posizione (nei giorni scorsi si è parlato di Stefano Trinchera come possibile direttore sportivo, che in realtà il Cosenza vorrebbe blindare). L'obiettivo della società è quello di provare a trattenere tutti i big, per una rapida risalita nella categoria appena abbandonata: non è un caso il post "rassicurante" di Petriccione sui social, il rinnovo contrattuale di Mancosu (ma occhio alla clausola e alle sirene di mercato...) e la quasi certa permanenza di Donati (con il quale si discuterà del prolungamento).

BOMBER. Ma c'è chi nel Salento, oltre ai gol, ha fatto vedere fame, grinta e appartenenza. Gianluca Lapadula in Serie A non aveva mai fatto così bene come a Lecce e forse in carriera non era mai stato così amato e in fiducia. Non è un mistero la sua voglia di restare in giallorosso, se poi lo facesse in Serie B sarebbe "amore vero". Potrebbe servire uno sforzo economico non indifferente, anche perché sulle sue tracce c'è il Benevento. Se ne parlerà: con l'attaccante, con il Genoa (proprietario del cartellino). Una missione sulla carta impossibile, pronta a diventare possibile.

Sezione: LECCE / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 10:00
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print