Fabio Lucioni, difensore del Lecce, intervistato sulle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno, ha parlato anche della riduzione degli stipendi accettata in comune accordo tra calciatori e società: "Quando c’è rispetto e fiducia reciproca come in casa del Lecce, tutto si può fare senza particolari problemi, venendosi incontro. Era giusto che anche noi calciatori rinunciassimo a qualcosa, in un periodo nel quale tutti i cittadini hanno dovuto farlo, subendo danni anche ingenti. Penso sia stato bello che i giocatori della prima squadra e la proprietà abbiamo voluto escludere dai tagli collaboratori, dipendenti e chi opera nel settore giovanile​". E sulla ripresa del campionato: "Dopo il lunghissimo periodo di stop che abbiamo dovuto osservare, se si tornerà in campo sarà come ripartire da zero".

Sezione: LECCE / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 10:45
Autore: Stefano Di Bella / Twitter: @Dibella97
Vedi letture
Print