Vigilia della sfida del "Mancinelli" di Tito per il Molfetta che nella giornata di domani sarà ospite in terra lucana del Picerno. Una gara che mette di fronte una delle formazioni per organico e per obiettivo dichiarato più forte del girone H di Serie D, e d'altro canto la sorpresa del gruppo che si trova radicata nelle zone alte ormai da diverse giornate. Dopo un ottimo periodo di forma la sconfitta per 3-1 allo "Iacovone" contro il Taranto ha fermato la banda di Bartoli, tecnico che dovrà fare a meno di quattro effettivi in vista di domani. Su di tutti pesa l'assenza al centro del campo del francese Rafetraniaina per la squalifica rimediata in terra ionica; ad esso ci sia aggiungono gli acciaccati Legari e Pinto, entrmabi non recuperati, con il secondo ai box dopo l'infortunio riscontrato a Taranto. Recuperato in extremis invece Lavopa. Sarà dunque 3-4-1-2 con Rolo tra i pali, mentre la linea difesa dovrebbe vedere le conferme di Diallo, Di Bari e Forte. Fasce affidate ad Afri e Cianciaruso con il primo che potrebbe lasciare il posto a Lavopa, mentre al centro dovrebbero esserci Caprioli e Conteh, con Fucci che scalpita per una maglia da titolare In avanti come di consueto sarà Strambelli ad agire alle spalle del tundem composto da Triggiani e Acosta. 

LA PROBABILE FORMAZIONE 

MOLFETTA (3-4-1-2): Rollo; Diallo, Di Bari, Forte; Lavopa, Caprioli, Conteh, Cianciaruso; Strambelli; Triggiani, Acosta. All.: Bartoli. 

Sezione: MOLFETTA / Data: Sab 27 marzo 2021 alle 19:15
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print