Lentamente, ma con entusiasmo, il Monopoli torna alla normalità. Una cosa è certa o quasi, a prescindere dalle formule che verranno adottate: si tornerà in campo, con grande sollievo di tutti. Sognare è ancora possibile. L'unico aspetto tiranno è semmai il tempo: corto quello a disposizione, ma a tale problema si potrà comunque sopperire attraverso un grande entusiasmo. Inevitabile, nonostante una stagione calcistica tanto strana quanto anomala. 

L'entusiasmo è noto, la stessa società a più riprese, tramite i suoi canali ufficiali, ha effettuato una sorta di 'chiamata alle armi': manifesti virtuali con alcuni dei suoi calciatori più importanti rappresentati. Chiaro il messaggio: 'Stiamo Tornando'. E viene da ripensare alle dichiarazioni rilasciate dal biancorosso Corsinelli nei giorni scorsi: il calciatore, tra le squadre che ai playoff preferirebbe non incontrare, ha eletto proprio il Monopoli. Chi l'avrebbe mai detto? Impensabile affermarlo anche solo un anno fa. Ma fa capire come i biancoverdi siano cresciuti in termini di qualità e soprattutto reputazione. E' un club che si fa rispettare quello biancoverde, e che guadagna consensi dentro e fuori dal campo. D'altronde anche il doppio confronto in campionato col Bari è terminato in parità: 1-1 al 'San Nicola', 2-2 al 'Veneziani'. E se a febbraio il pareggio maturato fu sostanzialmente giusto, nella sfida d'andata senza il gol regolare annullato a Piccinni si parlerebbe d'altro. Di una pagina di storia. E di soddisfazioni grosse, comunque, ne sono giunte tante altre. Il rispetto verso la formazione guidata da Scienza crediamo sia percepito anche da altre compagini...

Sezione: MONOPOLI / Data: Sab 06 giugno 2020 alle 10:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print