Quella di ferragosto è una settimana all’insegna di programmazione anche per il Nardò. C’è da mettere in piedi, in poco più di un mese, la squadra della stagione 2020/21. Il club si ritiene virtualmente in D e la volontà è quella di disputare un campionato che generi meno sofferenze rispetto all’ultimo tormentato biennio.

Già sabato scorso i vertici del club sono stati impegnati in una lunga ed impegnativa riunione in mattinata per fare il punto generale della situazione. Oltre al nodo-allenatore da sciogliere, resta la squadra: l’intenzione è quella di blindare almeno 5 over, tra volti vecchi e nuovi. Molto dipenderà anche dal mister che verrà e dalle sue idee di gioco: Taurino, Bitetto e Foglia Manzillo, venivano da moduli come il 3-5-2 e, meno frequentemente, 4-3-1-2 o anche 4-3-3. Sarà interessante capire anche le eventuali novità tecniche da proporre per una piazza che, oggi più che mai, ha voglia di tornare presto a parlare di calcio giocato.  

Sezione: NARDÒ / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 15:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print