La sospensione decisa dopo la disputa della 26esima giornata ha interrotto, difatti, la marcia di quattro compagini verso il professionismo: se Bitonto e Foggia, distanziate di un solo punto, vantavano maggiori possibilità di centrare la vetta, Sorrento e Cerignola speravano in alcuni passi falsi delle prime due della classe per rientrare in gioco.

PRIMA VOLTA. A guidare le quattro squadre altrettanti tecnici dai passati differenti: in particolare, Roberto Taurino e Vincenzo Feola, nelle vesti di tecnici, non hanno mai allenato in C. L’ex capitano del Brindisi vanta un’esperienza come secondo di Calabro alla Virtus Francavilla, ma in solitaria l’unica esperienza antecedente a quella neroverde è stata vissuta a Nardò in D. Ben più lunga la carriera di trainer di Feola: l’allenatore del Cerignola ha vinto diversi campionati in Promozione, Eccellenza e Serie D, ma pur avendo conquistato la Lega Pro con Savoia e Akragas, non gli è mai stata concessa la possibilità di misurarsi in un torneo professionistico.

ESPERIENZA. Discorso completamente differente per Ninni Corda, tecnico del Foggia: l’allenatore rossonero, in passato, ha vinto un torneo in D con il Como (2007-08), ma le esperienze tra i professionisti sono quelle maturate ad Alghero (2008-2010), Savoia (2011-2014) e Barletta (2014-15). Una sola esperienza tra i pro’, datata 2005/06, per Enzo Maiuri, attuale allenatore del Sorrento, in quel di Legnano, ai tempi della C2. Dopo di che tanta Serie D al timone di diverse squadre pugliesi.

Sezione: SERIE D / Data: Mar 05 maggio 2020 alle 20:15
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print