Intervenuto nel corso di RossoBlu85, in onda su Antenna Sud 85, il consulente del Taranto Vittorio Galigani ha spiegato la situazione in casa ionica, con il quarto rinvio all'orizzonte:"Si va verso quarto rinvio in quanto il 23 gennaio scadono i famosi ventuno giorni di isolamento per i ragazzi colpiti dal virus. Il 25 noi potremmo iniziare: il protoccolo stabilisce che per i dilettanti servono i trentagiorni, a differenza dei professionisti in cui però l'iter da seguire è diverso rispetto al nostro perchè c'è un esame più complesso a cui si devono  sottoporre i giocatori.

Dal 25 gennaio inizieremo, due ragazzi, giudicati negativi, già da oggi hanno intrapreso questo tipo di attività integrativa. Abbiamo allertato tutte le strutture sanitarie della città in modo da scendere in campo il prima possibile,  non è sicuro che si giocherà la partita del 31 gennaio, ma certamente il 3 febbraio saremo in campo. Faremo di tutto per essere in campo già il 31"

Poi sulle date degli eventuali recuperi, Galigani spiega: "l regolamento dice che, al termine del girone d'andata, tutti dobbiamo aver disputato lo stesso numero di partite, noi abbiamo chiesto alla Lega di poter disputare massimo sei partite al mese. Dopo la prossima domenica, al termine dell'andata, mancheranno quattro partite, se a noi ne dovessero mancare ancora due o tre, la Lega potrebbe pensare di sospendere il campionato per mettere tutti alla pari.

Sezione: TARANTO / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 11:00
Autore: Davide Abrescia
Vedi letture
Print