Il Bisceglie torna lì dove tutto pareva essere definitivamente finito, nella struttura che era stata teatro della sconfitta decisiva nel ritorno dello spareggio playout della scorsa stagione contro la Sicula Leonzio. Allora l'unica realtà sembrava essere quella della D, oggi - a distanza di cinque mesi - è praticamente cambiato tutto. La proprietà, la categoria, l'ottimismo e anche l'avversaria: questa volta l'"Angelino Nobile" di Lentini fungerà da campo neutro, questa volta di fronte alla compagine nerazzurra ci sarà il Catania di mister Raffaele (squalificato per l'occasione e sostituito in panchina dal suo vice Cristaldi), reduce dal super colpaccio di domenica in terra irpina contro l'Avellino. In casa nerazzurra, 72 ore dopo il buon pareggio conquistato in rimonta contro il Potenza, l'umore è positivo. Mister Bucaro, per tentare di dare continuità al buon periodo di forma, dovrebbe scegliere di cambiare poco nell'undici di partenza: 4-3-3 come schema di base, con possibile ritorno dal primo minuto in difesa di Pelliccia e di Vona (ballottaggi con De Marino e Altobello) e con lotta serratissima tra Vitale, Sartore e Mansour per due posti in attacco. 

Di seguito, le probabili formazioni delle due squadre:

CATANIA (3-5-2): Confente; Silvestri, Claiton, Zanchi; Albertini, Welbeck, Maldonado, Rosaia, Pinto; Reginaldo, Pecorino. Allenatore: Cristaldi. 

BISCEGLIE (4-3-3): Russo; Pelliccia, Priola, Vona, Giron; Cittadino, Cigliano, Maimone; Vitale, Rocco, Sartore. Allenatore: Bucaro. 

Sezione: BISCEGLIE / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 11:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print