Vince il Picerno, che prosegue la corsa al Taranto. Il Brindisi perde ma esplode la rabbia nei confronti del signor Peletti di Crema. Succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo con poche emozioni e il Picerno sotto porta soltanto nel minuto di recupero. Vantaggio ospite con Pitarresi al 5' della ripresa, il Brindisi trova il pari dopo pochi minuti ma l'arbitro annulla tutto per un fallo. La dinamica, però, fa arrabbiare i biancazzurri: il direttore di gara indica prima la metà campo, poi si consulta con il primo assistente, Cecchi, e annulla, a distanza di oltre 30 secondi. 

BRINDISI-PICERNO 0-1

BRINDISI (4-4-2): Lacirignola; Merito, Sicignano, Suhs, Boccadamo; Forbes, Rotulo (38’ st Buglia), Sibilla (28’ st Botta), Palumbo (22’ st Pizzolla); Calemme, Faccini (18’ st Evacuo). A disp.: Pizzolato, Dario, Maglie, Diop, Laneve. All.: Michele Cazzarò.

PICERNO (4-2-3-1): Giuliani; Nossa, Allegretto, Guerra, Stasi; Pitarresi, Dettori; Albadoro, Kosovan (22’ st D’Angelo), Kone (34’ st Oyewale); Iadaresta. A disp.: Siani, Carnevale, D’Angelo, Esposito, Togora, Girasole, Ligorio. All.: Antonio Palo.

ARBITRO: Stefano Peletti di Crema.

GUARDALINEE: Andrea Cecchi di Roma 1; Andrea Pasqualetto di Aprilia.

MARCATORE: 5’ st Pitarresi (P).

AMMONITI: Nossa (P), Sibilla (B), Pizzolla (B), Merito (B), Buglia (B), Giuliani (P). Espulso Cazzarò dalla panchina (B)

NOTE: Angoli: 2-6 . Recupero: 1’pt; 5’st.

Sezione: BRINDISI / Data: Dom 23 maggio 2021 alle 17:52
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
vedi letture
Print