Il Fasano quest'oggi tra le mura amiche del "Vito Curlo" trova il terzo risultato utile consecutivo pareggiando 2-2 contro l'ormai ex capolista del gruppo H di Serie D, il Casarano. Certamente un grande risultato per la banda di Costantini e proprio quest'ultimo, trainer dei biancazzurri, commenta così il finale nel post-gara: “Quest’oggi - dice - per noi si tratta di un bicchiere mezzo pieno, giusto definirlo così perché ognuno alla viglia avrebbe messo una firma sul pareggio contro la capolista. Rimane comunque il rammarico per il brutto approccio avuto nella prima frazione e la poca personalità dei ragazzi, ma per fortuna all’intervallo ci siamo chiariti e i miei giocatori hanno fatto emergere i loro veri valori. Dispiace anche che nel primo tempo si sia colpito un palo, magari un gol avrebbe cambiato il nostro approccio. Ciò nonostante non posso che esser contento per il risultato e sono orgoglioso si allenare un gruppo così importante”

Un cammino che permette al Fasano in questo momento di ben sperare per quello che è l'obiettivo prefissato ad inizio annata: “Abbiamo  - conclude Costantini - un obiettivo e sappiamo di doverlo portare a buon riuscita per ripagare gli sforzi di società e tifosi. Sicuramente dispiace giocare le partite a porte chiuse, perché senza ombra di dubbio i nostri sostenitori ci avrebbero aiutato nel nostro percorso, in particolar modo in gare di questo tipo. Loro comunque ci supportano anche da casa e grazie ad essi faremo di tutto per mantenere la categoria”.

Sezione: FASANO / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 18:15
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print