Intervenuto ai microfoni di TuttoC.com, il tecnico del Foggia Ninni Corda ha fatto il punto della situazione in casa rossonera. Queste le sue dichiarazioni: "Del passato non mi piace parlare, preferisco il presente. Abbiamo scelto un allenatore con le idee chiare, con una grande voglia di emergere e con un gran passato da calciatore". 

Mercato: "A differenza di chi c'era prima di lui, si è subito dimostrato soddisfatto della squadra che avevo costruito, ritenendola competitiva giusto con l'innesto di un paio di pedine. A centrocampo una è arrivata, con l'innesto di Rocca voluto fortemente dal tecnico. Adesso siamo a caccia del difensore. Il mister mi aveva chiesto Felipe: ho cercato di accontentarlo ma il giocatore, per esigenze personali, ha preferito non allontanarsi troppo da casa. Ma la scelta del nuovo centrale arriverà presto: ho da tempo un altro paio di nomi sul taccuino".

Il ruolo di Ninni Corda: "Sono stato mister, ora sono direttore. So quello che certe malelingue affermano ma non mi interessa. Chi segue dall'interno le vicende del club sa benissimo che Marchionni sta mettendo in atto le sue idee e ci sta mettendo la faccia in prima persona. Per intenderci: se la squadra farà un passaggio in più o in meno sarà merito o colpa sua, non mia. Io voglio essere giudicato per come è stata costruita la squadra, ovviamente in relazione alle risorse disponibili".

I tifosi: "Sono dispiaciuto perché mi piacerebbe avere la tifoseria dalla nostra parte. Faccio un appello a tutti coloro che amano il Foggia: tornate al campo, ovviamente nel rispetto delle norme anti-Covid. Perché il tifo, a Foggia, è sempre stato il valore aggiunto. E poi perché un Foggia-Bari senza tifosi sarebbe qualcosa di veramente triste".

I primi risultati: "Abbiamo disputato una grande partita col Potenza perché c'era una grande voglia di dimostrare di essere forti. Con Bisceglie e Catanzaro, invece, siamo stati penalizzati da un paio di episodi e anche da un paio di decisioni arbitrali. Ma, soprattutto nell'ultimo match contro i calabresi, ci siamo espressi bene e avremmo meritato sicuramente di più".

Sezione: FOGGIA / Data: Mer 21 ottobre 2020 alle 17:30
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print