Operazione di polizia a Foggia e Rodi Garganico, spiccati 9 decreti di perquisizione emessi a carico di 8 elementi appartenenti al gruppo ultras del Foggia “Vecchio Regime”, e alla sede del gruppo, per aver introdotto e ostentato all’interno dello stadio “San Francesco” di Nocera simboli propri delle “SS” della Germania nazista, si legge sul sito immediato.net. Tra i partecipanti agli scontri anche 4 degli 8 appartenenti al gruppo ultras “vecchio regime” destinatari delle perquisizioni odierne, resisi tutti responsabili della violazione di cui all’art.2 comma 2 della legge Mancino, per aver introdotto e ostentato durante l’incontro del 15 settembre simboli propri delle “SS” della Germania nazista (art. 2 comma 2 1. 205/1993 c.d legge Mancino).

Nei confronti degli ultras, il questore di Salerno ha emesso altrettanti provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO) con misure variabili che vanno dai 3 agli 8 anni con obbligo di firma. Sono accusati di devastazione e di altri gravi reati 8 dei 17 tifosi foggiani identificati nel dopo partita Nocerina-Foggia del 15 settembre scorso. 8 di questi non potranno andare allo stadio dai 3 fino agli 8 anni. 

Sezione: FOGGIA / Data: Ven 29 novembre 2019 alle 10:31 / Fonte: www.immediato.net
Autore: Stefano Di Bella / Twitter: @Dibella97
Vedi letture
Print