Il Lecce si presenta al Tardini con i giocatori contati. Esordio in maglia giallorossa per il nuovo arrivato Deiola. In attacco, le linee offensive sono formate da Falco e Babacar. Splendida la cornice di pubblico del settore ospiti, anche di lunedì sera loro ci sono. Inizia la partita, primi minuti di gioco, il Lecce si fa subito sotto costringendo il Parma a rinculare nella propria area di rigore. Prima occasione da gol per il Parma al 14’. Cross dalla sinistra, Kucka indisturbato colpisce con la testa, la palla finisce di poco fuori. Il primo tiro in porta del Lecce si registra al minuto 17 con una botta da fuori di Falco, controlla Sepe. Nel giro di pochi minuti, il Lecce va al tiro prima con Falco e poi con Mancosu, tentativi che non fanno male alla difesa dei ducali. Il primo tempo si spegne senza grandi emozioni, partita vivace senza spunti degni di nota. Al 52’, si accende Kulisevski con una serpentina in area di rigore. Si allunga troppo il pallone, Gabriel lo contrasta. L’azione viene chiusa con un tiro a giro di Kucka addomesticato da Gabriel. Ribaltamento di fronte, è Mancosu che butta una sassata parata in angolo da Sepe. Il Parma pressa, così nell’occasione di un calcio d’angolo al 57’, Iacoponi la mette dentro di testa sul bellissimo cross di Hernani. I giallorossi rispondono, così va Mancosu al tiro sulla sponda di Deiola. Il Lecce non riesce a costruire per via delle tantissime palle perse da Tachtsidis, una partita gravemente insufficiente per il play giallorosso. Al 72’, il Parma mette la freccia. Cross dalla sinistra, va prima Kucka di testa e colpisce la traversa, sulla ribattuta ci va Cornelius che da tre metri la mette dentro. Il Lecce è sotto due a zero. Lapadula suona la sveglia al 74’, sul cross morbido di Petriccione è bravo nell'aggancio e nel tiro, è solo sfortunato perché la palla tocca la traversa e va fuori. Altra bella giocata di Lapadula all’84’, prende la palla di punta ed esce fuori. Spazio per Kulusevski dall’altra parte, dopo essere arrivato sulla trequarti tira forte sopra la traversa. Si chiude con la sconfitta del Lecce il posticipo dell’ultima giornata di andata. Un Lecce sterile, senza convinzione e determinazione. Con quella di oggi sono quattro le sconfitte consecutive ed i segnali dal campo non sono dei migliori.

Sezione: LECCE / Data: Lun 13 gennaio 2020 alle 22:41
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print