Pantaleo Corvino interviene in apertura di conferenza stampa: "È un piacere presentarvi Adjapong, con un po' di ritardo. È mancato a Brescia per via del protocollo Covid, un'assenza giustificata dopo esser stato in ritiro con l'Under 21". Poi prende la parola lo stesso Adjapong: "Nasco esterno alto, poi ho imparato a fare anche il terzino, come ha detto Corini. È stato un inizio positivo, almeno penso. Arrivai di giovedì e sabato già si giocava. Poi abbiamo giocato in Coppa e poi ad Ascoli. Fisicamente mi sento bene. Abbiamo la fortuna che già mercoledì si rigioca, per cancellare la delusione di Brescia. La Serie B non l'ho mai fatta, un po' per causa mia e un po' per scelte tecniche. Io sono venuto qui con l'ambizione di far bene ma questa società è come se fosse una squadra di Serie A. Il ruolo? A Sassuolo ne ho fatti tanti, sono abbastanza duttile. Caratterialmente mi sento più un terzino destro, poi quando c'è bisogno mi metto a disposizione del mister, dei compagni. Il mio modello? Forse per la duttilità che ha, Florenzi. Anche lui riesce a fare sia l'esterno di centrocampo, che d'attacco, che il terzino. Forse mi rispecchio più in lui che in altri. A Sassuolo sono stato benissimo, ma arriva un momento in cui dici basta. Il mio obiettivo è farmi riscattare da questa società, una società importante. Voglio dimostrare a questa società e a questa piazza che ci sono ancora. L'anno scorso quando andai a Verona avevo prospettive diverse, pensavo di giocare e poi non ho giocato. A Sassuolo la squadra è quella. Volevo scendere di categoria per mettermi in gioco, poi quando ti chiama il Lecce...la scelta è stata più che facile. I fatti dell'Under 21? Sono stati dieci giorni davvero davvero difficili. Avevamo tre positivi, eravamo tutti chiusi in camera, poi ancora tamponi, ci siamo allenati. In Islanda dopo quattro ore di volo c'era un altro con la febbre, partita annullata, torni qui. Sono stati giorni davvero difficili, avevamo voglia di giocare per essere primi nel nostro girone. Per fortuna ha giocato l'Under 20 e hanno vinto, spero che la prossima potremo giocarla noi".

Sezione: LECCE / Data: Lun 19 ottobre 2020 alle 11:55
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print