Così Eugenio Corini dopo la sconfitta del Lecce a Monza in conferenza stampa

RISULTATO BUGIARDO - "C'è grande rammarico per la squadra, abbiamo fatto la prestazione. Il primo tempo è stato equilibrato, l'equilibrio è stato rotto dalla punizione di Barberis, ma anche nel primo tempo avevamo fatto qualcosa in più noi. Nella ripresa abbiamo spinto, a parte l'inizio, negli ultimi 35' ci abbiamo provato e abbiamo creato diverse occasioni. Avevamo la percezione che in caso di pareggio avremmo avuto più energie per provare anche a vincerla. Torniamo da Monza con la consapevolezza di aver fatto una prestazione importante contro una squadra forte. C'è grande delusione, bisogna avere la forza di trasformarla in energia".

CAMPIONATO PAZZO - "Il campionato è imprevedibile. C'è grande equilibrio, la Salernitana ha vinto nel recupero anche oggi. Può succedere di tutto, noi dobbiamo soltanto rincorrere e finché sarà possibile aritmeticamente dobbiamo provarci. Dobbiamo farlo pensando di battere la Reggina"

PRESTAZIONE - "Sono contento della prestazione, hanno fatto quello che avevo chiesto, con orgoglio, con lucidità. Questa è la base da cui adesso bisogna partire, l'abbiamo costruita in nove mesi di lavoro. E questo ci deve accompagnare in questo finale di stagione, se non ce la faremo, ci proveremo ai playoff".

LA SOSTA - "La sosta ha influito? È difficile dirlo. Dopo Vicenza c'era slancio, la squadra però si era preparata bene, abbiamo fatto la prestazione sia contro il Cittadella che a Monza. Prendiamo gol con giocate da fuori area che vanno all'incrocio, noi colpiamo i pali...Ma adesso bisogna essere ancora più forti dal punto di vista mentale, stare dentro al campionato e provarci fino alla fine".

Sezione: LECCE / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 19:10
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print