Eugenio Corini, allenatore del Lecce, ha parlato tramite i canali ufficiali giallorossi alla vigilia della sfida con il Venezia. Ecco le sue parole: "Affrontiamo una squadra importante perché abbina in maniera corretta le due fasi di gioco, sono compatti in fase di non possesso e lavorano tutti in fase di possesso. È uno scontro diretto di vertice visto che il Venezia è dietro di un solo punto. Non credo nelle partite della svolta ma solo in quelle significative, come è stata quella di Verona. Gabriel è pienamante recuperato ed è a disposizione, Calderoni ha avuto un trauma contusivo e abbiamo provato a recuperarlo ma alla fine abbiamo deciso di lasciarlo a riposo per averlo nella prossima gara".

L'avvio positivo: "Nel mercato è stato fatto un lavoro importante dalla società e dalla direzione tecnica nell'acquisire determinati giocatori e tenerne altri molto importanti. Io ho da subito avvertito grande disponibilità dei ragazzi, abbiamo iniziato un percorso su cui dobbiamo lavorare per consolidarci e migliorare, c'è ancora moltissimo da fare".

Concentrazione massima: "Dobbiamo pensare che c'è sempre qualcosa da migliorare, non dobbiamo dare nulla per scontato e ci deve essere sempre la massima concentrazione per andare avanti con un percorso virtuoso".

Sezione: LECCE / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 15:00
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print