Così Eugenio Corini alla vigilia di Empoli-Lecce prevista per domani alle 14:

EMPOLI - "A Empoli giochiamo contro la miglior squadra della stagione, che ha vinto meritatamente il campionato. Vogliamo fare una partita di livello, per giocarci il terzo posto. Andiamo lì a fare la nostra gara per conquistare una posizione che oggi non è nostra. Cambi? È la quarta partita in dieci giorni, qualche rotazione la farò. Ho fatto una valutazione anche sul discorso dei diffidati. Posso prendermi un rischio, non voglio prenderne di più".

DELUSIONE - "È normale che ci sia delusione perché non siamo stati bravi a cogliere l'occasione di andare in Serie A in maniera diretta. Non ci siamo riusciti al primo tentativo, ma possiamo ancora andare a prendercelo. Il primo giorno dopo la Reggina eravamo delusi, ho ritrovato però la squadra. Dobbiamo pulire velocemente la delusione e possiamo farlo già facendo risultato a Empoli. Per conquistarci quel grande sogno che è ancora lì".

INFORTUNATI - "Tachtsidis è scivolato nella rifinitura, il dottore mi ha detto che era meglio non rischiare e rimarrà a curarsi. Vediamo come recupererà, ad oggi è difficile valutarlo. Pettinari sta continuando il suo percorso, vediamo la prossima settimana come sta. La possibilità di recuperarlo c'è, bisognerà valutare sulla prima partita, dobbiamo capire come starà tra mercoledì e giovedì. Listkowski non è convocato perché ha avuto una serie di problematiche, sta bene ora, portarlo in trasferta e non farlo allenare non mi sembrava la scelta corretta".

TERZI O QUARTI - "In un'eventuale finale se dovessimo arrivare contro il Monza a pari punti sarebbe importante, perché loro non avrebbero due risultati su tre. Sicuramente questo è un obiettivo importante, non dipende però soltanto da noi".

YALCIN - "Non partirà dall'inizio, ma avrà più spazio a gara in corso".

Sezione: Lecce / Data: Dom 09 maggio 2021 alle 12:28
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print