Eugenio Corini, tecnico del Lecce, commenta con queste parole il prezioso blitz esterno compiuto dalla sua squadra sul campo del Pisa"Queste sono le partite più complicate perché l'avversario ha qualità ed è intraprendente. Il Pisa ha fatto un primo tempo importante, noi siamo stati bravi a non andare sotto, pur non riuscendo ad avere lucidità nella proposta di gioco che di solito facciamo. Nel secondo tempo, invece, la squadra mi è piaciuta, abbiamo giocato meglio la palla, creando diverse situazioni per andare in vantaggio; abbiamo fatto gol e portato a casa una partita al cospetto di un avversario che temevo e che nella gara d'andata ci aveva dato dimostrazione di quanto fosse solido e pericoloso. E' stata una vittoria importante". 

Poi, un commento sulla situazione di classifica e sull'obiettivo stagionale che si avvicina: "I numeri sono importanti e certificano la maturità acquisita dalla squadra. Abbiamo creato le basi per fare qualcosa di importante, per andare a prenderci quel sogno che noi tutti vogliamo e che vogliamo regalare alla nostra tifoseria. Mancano ancora sei partite, sono tante e bisogna ancora fare tanto. Pensiamo solo a noi senza guardare gli altri, dobbiamo vincere le partite nostre. Non dobbiamo mai abbassare il livello della tensione, dobbiamo volere sempre qualcosa in più e non dobbiamo mai dare nulla per scontato: se manterremo solide queste basi, non dovremo preoccuparci di niente". 

Sezione: LECCE / Data: Lun 05 aprile 2021 alle 18:00
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print