Al rientro, il più presto possibile, mister Liverani potrebbe avere armi in più in ottica salvezza. I ritorni, dopo i lunghi infortuni, di Farias e Babacar su tutti, oltre al recupero di Falco, potrebbero innalzare il valore della rosa e, soprattutto, del reparto avanzato rimasto corto numericamente per circa un mese e mezzo. L’inserimento di queste “nuove” pedine darebbe maggior peso offensivo alla squadra giallorossa. Fino all’ultima gara contro l’Atalanta, il solo Lapadula ha dovuto reggere il peso dell’attacco. Qualora il campionato dovesse riprendere, mister Liverani potrebbe tornare al modulo di fabbrica cioè il 4312.

A causa dell’emergenza nel reparto offensivo, i giallorossi sono scesi in campo anche con il modulo ad albero di Natale. Il 4321, con il doppio trequartista, non ha dato i risultati sperati, è pur vero che gli avversari erano Roma e Atalanta. Il nuovo possibile impianto offensivo potrebbe vedere l’inserimento di Saponara sulla trequarti, a ridosso della coppia Falco-Lapadula che tanto bene ha fatto al San Paolo contro il Napoli.

Tatticamente parlando, la batteria degli attaccanti al completo permetterebbe i cambi in corso di gara. Nelle ultime conferenze stampa post-partita, Liverani lamentava l’assenza di assi nella manica necessari per cambiare la partita in corsa. L’estro e l’imprevedibilità di Farias e la fisicità di Babacar potrebbero rappresentare quel quid capace di indirizzare le gare dei giallorossi. D’altronde, Farias e Babacar rappresentano i maggiori investimenti da parte della società di Via Costadura. Tutti aspettano le giocate di questi due attaccanti e tutti confidano nella possibilità di raggiungere la salvezza attraverso le loro giocate.   

Sezione: LECCE / Data: Dom 22 marzo 2020 alle 09:00
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print