All'indomani della retrocessione del Lecce, in B, il difensore Fabio Lucioni suona la carica e chiede riscatto: “Le mie lacrime - scrive su instagram - sono quelle di uno che ci ha creduto fino alla fine. Non era tristezza ma rabbia. Perché volevamo restare in A e perché in fondo ce lo meritavamo. Ci abbiamo messo del nostro, ma non sempre alcune decisioni ci hanno aiutato. Inutile guardare al passato, ma che ci serva da lezione. Ci abbiamo provato e non avremo mai il rimorso di non averlo fatto. Grazie per l’affetto della gente di Lecce, grazie alla società e agli staff tecnico, medico e a tutti coloro che hanno lavorato al fianco della squadra che ci hanno accompagnato in questo anno bellissimo fatto di alti e bassi. Adesso è già DOMANI e DOBBIAMO pensare a ritornare subito nell’unico posto in cui questa piazza e questa squadra meritano di stare… in Serie A ". 

Sezione: LECCE / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 16:00
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print