Salvatore Donadei, presidente del Nardò, intervistato sulle colonne del Corriere dello Sport (ed. Puglia), ha parlato così circa la parziale riapertura degli stadi: "Questo Dcpm soddisfa tutti gli sportivi veri e tutti coloro che hanno la convinzione e la consapevolezza che lo sport, e in particolare il calcio, rappresenta la più grande fonte di emozioni collettive. Questo è un passaggio importante. Finalmente se ne è reso conto anche il governo, che ha emanato questo Dpcm, salvaguardando finalmente il calcio dilettantistico. Naturalmente è solo un inizio, perché il 15% è una percentuale simbolica. È un inizio, ma un buon inizio. Noi porteremo quasi 500 spettatori allo stadio, mica male per una partita di Serie D".

Sezione: NARDÒ / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 11:00
Autore: Redazione TCP / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print