La possibile retrocessione d'ufficio del Nardò in Eccellenza, non va giù neanche al primo cittadino del comune salentino, Pippi Mellone: "Questa retrocessione d’ufficio è una mazzata per il club e per chi ci ha investito, per la squadra, per i tifosi, per tutta la città. È un verdetto profondamente ingiusto perché il Nardò aveva il diritto di giocarsi la permanenza in Serie D con i playout. L’amministrazione comunale sarà al fi anco del nostro glorioso Toro. Nardò e il Nardò meritano rispetto" riporta il Corriere dello Sport (ed. Puglia).

Sezione: NARDÒ / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 11:30
Autore: Stefano Di Bella / Twitter: @Dibella97
Vedi letture
Print