La Virtus Francavilla ha definitivamente chiuso il discorso salvezza, per il Monopoli si complica il discorso playoff, il Bisceglie dovrà passare obbligatoriamente da playout. Per fare il punto, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato ai propri microfoni il direttore sportivo Umberto Quistelli.

A Teramo il Bisceglie non è riuscito a dare continuità al successo con la Virtus e a questo punto bisogna blindare un posto nei playout.
"Con la vittoria della Paganese a Foggia e la sconfitta sul campo del Teramo, il Bisceglie dovrà provare a fare risultato con la Vibonese. Quella nerazzurra è una squadra che continua a non giocare a calcio: forse, direi sicuramente, il problema non era Papagni, esonerato nonostante la sua impresa nel far bene con una squadra non costruita con lui e soprattutto mal costruita per la categoria. Dopo l’esonero, che ancora faccio fatica a spiegarmi, i risultati continuano ad essere negativi: questo dimostra tutti gli errori fatti in fase di mercato nel lavoro di costruzione della rosa".

Si complica, invece, il discorso playoff contro il Monopoli. 
"Dopo una prima parte di campionato complicata e una buona seconda parte, grazie al lavoro eccellente della società e di un tecnico molto preparato come Scienza, il Monopoli ha raggiunto nuovamente la salvezza. Ora si può pensare a programmare tranquillamente la prossima stagione, cercando di alzare l'asticella".

La Virtus Francavilla, invece, non ha più nulla da chiedere al proprio campionato. Salvezza raggiunta, il prossimo sarà il sesto anno tra i professionisti.
"Il Francavilla, in una stagione complicata, ha raggiunto una salvezza meritata, frutto del grande lavoro della società e del presidente Magrì. Hanno dato una stabilità solida ed economica a una società che è una delle realtà della Lega Pro".

Sezione: SERIE C / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 09:45
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print