Quattro pugliesi in piena lotta per non retrocedere. È questa la realtà del girone H di Serie D, in un quadro per certi versi sorprendente visto che fino alla passata stagione tutte, o quasi, erano sempre in posizioni di vertice o comunque tranquille. Gravina, Fasano, Molfetta e Bitonto. I neroverdi soltanto qualche mese fa risultavano essere virtualmente in C. Il Molfetta di Bartoli, al contrario, deve migliorare il rendimento esterno: essere imbattuti soltanto in casa non basta. Il Gravina ha il merito di giocare e creare tanto, ma non di capitalizzare. Incredibile Fasano: l'anno scorso finalista in Coppa italia Serie D, ma tutto è svanito per colpa del covid. Ed ora è alle prese con una rivoluzione che si spera porti i frutti. Occhio anche al Cerignola, che non è più la corazzata dell'era Grieco. Va detto però come la classifica in verità sia cortissima. Anche la Team Altamura, quinta forza, ha soltanto 5 punti sopra la zona playout. Ancor meno il pur convincente Nardò.  Tutto può ancora accadere. Ed il prossimo turno offre incontri non banali: si parte dal derby Molfetta-Gravina, Cerignola-Brindisi e Altamura-Fasano, per non dimenticare Bitonto-Puteolana. Vincere, sia per le deluse che per le altre, è fondamentale per provare a svoltare. Chi si ferma è perduto. 

Sezione: SERIE D / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 17:00
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print