In attesa della decisione del Consiglio Federale di lunedì 8 giugno, si apre uno spiraglio per il Bisceglie.

Stando alle ultime indiscrezioni la formazione pugliese potrebbe avere una chance di giocarsi la salvezza sul campo e non retrocedendo in D a tavolino, come più volte richiesto dal patron Nicola Canonico. Questa idea salverebbe il Picerno, mentre a giocarsi l'altro posto in Serie C sarebbero le ultime quattro classificate: Sicula Leonzio, Bisceglie, Rende e Rieti. 

I nerazzurri dovrebbero ospitare al "Ventura" (di cui sarebbe opportuno verificare le condizioni) il Rende penultimo e, in caso di passaggio del turno, affrontare la vincente di Sicula Leonzio-Rieti. Rimarrebbe in Serie C solo la squadra vincente di entrambi i confronti, mentre verrebbero retrocesse le tre sconfitte.

Anche che se da regolamento i playout si sarebbero dovuti disputare in gara doppia, la proposta attuale è quella di giocarli in gara secca, senza calci di rigore, e il pareggio farebbe andare avanti la squadra meglio posizionata in classifica (cioè quella di casa). Probabilmente si discuterà su questo punto, sempre ammesso che la proposta di questa formula venga accettata, per andare almeno oltre i 90 minuti. 

La strada non è certo semplice, ma lascia accesa un'ultima speranza per i tifosi nerazzurri e per la società.

Sezione: BISCEGLIE / Data: Sab 06 giugno 2020 alle 12:00
Autore: Cristina Scarasciullo / Twitter: @CristinaScara
Vedi letture
Print