Il Casarano cade sotto i colpi della Real Agro Aversa al "Papa"di Cardito, mattatori della gara sono stai Della Corte e Messina. Un match che non ha mai visto protagonista gli ospiti, bensì sono stati i Normanni a tenere le redini della gara per oltre novanta minuti aggiudicandosi poi l'intera posta in palio. A commentare la gara dal canto rossazzurro nel post gara in mix zone è stato Pasquale Suppa, vice allenatore dei Salentini che oggi come già accaduto sette giorni fa si è accomodato in panchina causa l'espulsione per due giornate di Vincenzo Feola in seguito alle vicende di Brindisi. Di seguito il pensiero di Suppa relativo alla sconfitta dei suoi ragazzi: "Questa - spiega il trainer - è una sconfitta che nessuno di noi si aspettava, ma allo stesso tempo meritata perchè non abbiamo dimostrato in campo quanto fatto nelle gare precedenti. Il calcio insegna che nulla è scontato ed oggi l'Aversa ci ha messi in difficoltà e si è portato i tre punti a casa. Si tratta di un campionato anomalo e sono certo che ci sarà la possibilità fino alla fine di rifarsi e far vedere chi siamo. Oggi è stata una giornata no per tutti i giocatori, eccetto qualcuno di loro, per il resto non siamo proprio entrati in campo. Basti pensare al primo tempo dove abbiamo concesso molto senza mai renderci pericolosi al contrario del secondo tempo. Ahimé oggi è andata male ma già da mercoledì avremmo la possibilità di rifarci in casa contro il Portici. Dopo la - conclude Suppa - sconfitta odierna penso che sia la medicina giusta ritornare in campo in settimana, in questo momento siamo tutti arrabbiati e abbiamo voglia di riscattarci perciò ci rimbocchiamo le maniche e pensiamo subito al prossimo impegno". 

Sezione: CASARANO / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 17:45
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print