Quella contro la Puteolana sarà l'ultima partita di campionato per il Casarano, o quantomeno l'ultima della regular season. I rossazzurri sono obbligati a vincere contro l'ultima della classe, ormai spacciata e matematicamente retrocessa in Eccellenza. Il Casarano, però, non dovrà cullarsi su questo fattore che, seppur importante, non dà ovviamente la sicurezza matematica dei playoff. Sì, perché i ragazzi di mister Feola non saranno completamente artefici del proprio destino, anzi, tutt'altro. Conta vincere, questo è assodato, ma poi anche sperare in un passo falso di una tra Bitonto e Lavello, rispettivamente impegnate contro Fasano e Taranto.

DUE POSTI PER TRE. Due posti disponibili e tre contendenti. Sì, perché sia Nardò che Audace Cerignola, con i loro 49 punti a null'altro possono ambire, mentre il Casarano, con 52 punti può sognare ancora. Davanti ai rossazzurri c'è il Bitonto (sempre a 52, proprio come il Casarano) e poi il Lavello (ad appena due punti in più). Sulla carta il match più difficile lo avrebbe proprio il Lavello che ospita la capolista, obbligata a vincere per confermare il primo posto al di là di qualsiasi risultato esca tra Picerno e Gravina. Il Bitonto, invece, affronta il Fasano che, dalla sua, ha la voglia di chiudere in bellezza la stagione, giocando senza alcun tipo di pressione. Pressione che, invece, certamente avrà il Casarano, costretto a fare bottino pieno contro il fanalino di coda Puteolana e sperare che Fasano e Taranto facciano lo stesso.

Sezione: CASARANO / Data: Mar 08 giugno 2021 alle 09:45
Autore: Redazione TuttoCalcioPuglia / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print