Prosegue il cammino di Casarano e Molfetta entrambe reduci da un successo ottenuto nello scorso turno e che oggi si incontrano per la sfida di ritorno. All’andata fu 0-0 e si trattava ancora di un girone d’andata che pochi indizi dava relativamente alle due compagini, le quali oggi distano pochi punti una dall’altra ma che ricoprono posizioni differenti al netto dei rispettivi obiettivi. Da un lato i salentini arrivano da due gare in quattro giorni e dopo alcuni musi lunghi in seguito al pari di Andria hanno ritrovato la via dei tre punti in settimana in quel di Francavilla In Sinni. Per loro questo sarà il terzo impegno di cinque in poco meno di due settimane, ciò demarca quanto importante ottenere punti in tutte le prossime gare per continuare a restare in scia del Taranto. D’altro canto la formazione del barese dopo un solo punto in quattro gare domenica scorsa ha vinto in scioltezza contro la Puteolana, ma in settimana hanno riposato ed è per questo che potranno far leva su una maggiore lucidità e freschezza dei propri effettivi. La gara vivrà il suo primo atto alle ore 15.00 e sarà diretta dal sign. Marco Marchionni della sezione di Rieti.

COME ARRIVA IL CASARANO – Orlandi dovrà fare a meno di ben tre calciatori, tutti pilastri della sua squadra. Ai box ancora Mattera e Bruno già assenti a Francavilla, ai quali si aggiunge Syku infortunatosi nel primo tempo del turno infrasettimanale. Rientra invece a centrocampo Feola dopo aver scontato il turno di squalifica. Al netto delle assenze il tecnico lombardo potrebbe tornare a schierare i suoi con il 4-3-3 visto fin dal suo arrivo, che vedrebbe Pitarresi a difesa dei pali, mentre in difesa sugli esterni Quacquarelli e Pagliai con al centro le scelte “forzate” virano su Longhi e Figliomeni. A centrocampo mediana affidata a Giacomarro, mentre al suo fianco si muoveranno Feola ed un under con l’ampia scelta per Orlandi che potrebbe optare per Atteo, Tascone o Argento. In avanti dovrebbero esser confermati Mincica, Santoro e Rodriguez, con Sansone che scalpita per giocare dal 1’.

COME ARRIVA IL MOLFETTA – Mister Bartoli dal canto opposto conta due sole assenze, ovvero quelle di Pinto in difesa e di Legari al centro del campo, con quest’ultimo assente ormai da tempo. Sarà dunque 4-2-3-1 con Rollo tra i pali, in difesa invece dovrebbero esserci gli under Diallo e Ciaciaruso ai lati con Forte e Di Bari al centro di essa. Mediana affidata a Refetraniaina e il classe ’02 Fucci, mentre in avanti alle spalle dell’unica punta Lacarra dovrebbero esserci Varriale, Strambelli e Lavopa. In panchina ad ogni modo siederà il vice Traversa al netto della squalifica da scontare da parte di Bartoli e rimediata nel match contro il Brindisi.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CASARANO (4-3-3): Pitarresi; Quacquarelli, Figliomeni, Longhi, Pagliai; Feola, Giacomarro, Atteo; Mincica, Santoro, Rodriguez. All.: Orlandi.

MOLFETTA (4-2-3-1): Rollo; Cianciaruso, Forte, Di Bari, Diallo; Fucci, Refetraniaina; Varriale, Strambelli, Lavopa; Lacarra. All.: Traversa.

Sezione: CASARANO / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 09:00
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print