Roberto Rambaudi, che a Foggia ha scritto indelebili pagine di storia alla corte di Zdenek Zeman, ha commentato così il ritorno del boemo sulla panchina rossonera: "È una sorpresa perché era fuori dal giro da un po'. E torna in un ambiente visto e vissuto sempre come il primo amore. È un bene per il calcio e per lui tornare ad allenare, può solo e soltanto insegnare. E il ritorno a Foggia dà ancora più entusiasmo a una città che ne ha bisogno. Sarà una squadra spumeggiante, con il 4-3-3 preciso marchio di fabbrica. Tagli, verticalizzazione, corsa. Zeman, ripeto, è unico nel bene e nel male: nessuno riesce ad imitarlo. È il Re di Foggia", le parole al Corriere dello Sport.

Sezione: Foggia / Data: Dom 20 giugno 2021 alle 08:15
Autore: Redazione TuttoCalcioPuglia / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print