Leonardo Nunzella... cuore di capitano. Ha letteralmente trascinato alla vittoria la sua Virtus Francavilla a suon di gol. Match winner del match contro la Cavese, il suo colpo da biliardo ha assicurato ai biancazzurri tre punti fondamentali in chiave salvezza che adesso hanno aperto anche altri interessanti scenari in questo finale di campionato. Sempre presente, in ogni zona del campo, quella contro la Cavese è soltanto una delle tante partite perfette giocate da Nunzella in questo campionato. Un calciatore letteralmente rinato, che sta vivendo a Francavilla una seconda giovinezza. Non ha sbagliato nulla contro la Cavese ed il suo gol è soltanto la ciliegina sulla torta. Una torta tanto dolce quanto gustosa, che l'esperto esterno biancazzurro ha saputo ben farcire. Tanto impegno e spirito di sacrificio, che lo hanno stremato nell'ultimo match giocato, tanto da portarlo anche a correre nonostante fosse visibilmente stanco, anche negli ultimi minuti, senza risparmiarsi a giocare per la squadra.

LEADER. È il leader silenzioso di questo Francavilla, certamente un punto di riferimento per tanti giovani. "Dove non arrivi con le gambe, devi metterci la testa, ma soprattutto il cuore". Lo ha affermato lo stesso Nunzella nel post gara di sabato scorso. Una frase fatta, che però è la pura realtà per Nunzella. Adesso, però, come lo stesso capitano biancazzurro ha sottolineato, bisogna continuare ad andare avanti, restando concentrati e osando sempre di più. La salvezza è ormai una pratica virtualmente acquisita: manca solo la matematica, ma soltanto una tragedia calcistica potrebbe portare i biancazzurri a sprofondare in classifica. E domenica c'è già un altro importante match: l'ultimo in trasferta nella regular season, al Ventura contro il Bisceglie di mister Papagni, alla disperata ricerca di punti salvezza. Serve concentrazione e... cattiveria, per rendere matematica la salvezza e continuare a sognare.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 09:45
Autore: Stefano Di Bella
Vedi letture
Print