Neanche il tempo di digerire l'amarezza per le sconfitte esterne di domenica a Molfetta e Altamura, che per Gravina e Fasano è già tempo di riscendere in campo. Infatti domani le due formazioni, sono chiamate a disputare il recupero, della 5a giornata, rinviata per covid. Un derby che nessuna delle due squadre può permettersi di perdere per non rischiare di impantanarsi sempre più sul fondo della classifica. Le due compagini stanno faticando molto in questa stagione, entrambe hanno già cambiato l'allenatore e parte della rosa iniziale ma i risultati stentano ad arrivare.

Il Gravina domenica, come nelle precedenti due gare sotto la guida del nuovo tecnico, ha giocato bene e ha creato molto, soprattutto nel primo tempo, ma ancora una volta non è riuscito a tradurre in gol le tante occasioni costruite, evidenziando sempre più i problemi in avanti. Mister Gaburro a fine partita si è molto arrabbiato con i suoi per la poca cattiveria mostrata in attacco, ma anche in difesa, come nell'occasione della rete subìta, quando hanno dapprima consentito a Strambelli di battere velocemente una punizione e poi, non sono intervenuti sul conseguente cross, lasciando ad Acosta la libertà di calciare a rete. La situazione di classifica, come detto è preoccupante per i murgiani, ma con ancora ventitrè gare da disputare, c'è tutto il tempo per risalire la china, a patto di migliorare sempre più l'intesa tra i reparti e riprendere a fare punti. Questo è il momento, per tutto l'ambiente gialloblù, di compattarsi e rimanere concentrato sull'obiettivo salvezza.

Sezione: GRAVINA / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Nicola Marvulli
Vedi letture
Print