L’era Gaburro a Gravina, fin qui, ha coinciso con un solo punto messo in cascina e nessun gol segnato in tre partite: inizio in salita, perciò, per il tecnico veneto che, tuttavia, alla vigilia della sfida contro il Fasano non si è detto preoccupato. Tra metafore e constatazioni, ecco le sue dichiarazioni:

“Il nostro percorso è iniziato da poco, ma ritengo che la strada intrapresa sia quella giusta: anche a Molfetta, domenica scorsa, abbiamo disputato un ottimo primo tempo, calando purtroppo nella ripresa. Bisogna svoltare mentalmente: ad oggi siamo una torta realizzata con tanti buoni ingredienti, ma alla quale manca lievito, perciò le nostre sono prestazioni voluminose, ma ancora prive del guizzo necessario per portare a casa il risultato”.

Se il Gravina è in difficoltà, non da meno è il Fasano, anche se Gaburro sottolinea: “Non siamo nelle condizioni di sottovalutare nessun: la classifica dice che siamo sopra al Fasano di pochi punti, perciò non c’è il rischio di scendere in campo appagati. Noi dobbiamo fare punti, è una gara senza appello: l’umore è buono e le sensazioni sono positive”.

Sezione: GRAVINA / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 18:30
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print