Il Lecce sbatte sulla Reggina al Via del Mare, certifica la crisi di risultati, nel momento più importante dell’anno e saluta aritmeticamente la possibilità di andare in A senza passare dai playoff. Contemporaneamente hanno vinto sia Salernitana che Monza. Al Via del Mare, però, è solo 2-2: Corini fuori dai giochi per la A diretta e condannato, salvo miracoli, al quarto posto.

La formazione: fuori Dermaku, rispetto a Monza, si rivede Majer dopo la squalifica, con Hjulmand regista e Tachtsidis fuori. Mancosu titolare, davanti a lui Stepinski e Coda. La Reggina passa al primo affondo con Edera: dorme la difesa del Lecce, sull’assist di Bellomo ci arriva l’attaccante granata e fa 1-0. In tre minuti la rimonta: al 14’ Mancosu serve una palla al bacio per Stepinski, che in area trova il gol. Tre minuti dopo fa tutto Coda, ancora Stepinski ribadisce in rete per la doppietta personale. Ma il primo tempo è una girandola di emozioni, al 27’ Montalto pareggia. Poi la Reggina sfiora il terzo, prima sbaglia Rivas, poi Bellomo, a porta quasi completamente vuota.
Dagli altri campi arriva il gol della Salernitana, il Lecce accenna a una reazione che si spegne troppo presta: Maggio va giù in area al 16’ e protesta. Poi ci prova Coda al volo, su assist di Maggio, uno dei migliori. Preme la squadra di Corini, ma con poche idee e anche piuttosto confuse: la Reggina potrebbe approfittarne ma non lo fa. Clamoroso l’errore di Menez a 10’ dal termine. Il tecnico dei salentini butta dentro Yalcin, impalpabile, e Rodriguez, che cerca la scossa con un paio di spunti personali. L’ultimo assalto è una punizione di Mancosu, che si spegne fuori: non è giornata. E il Lecce pensa già ai playoff.

LECCE-REGGINA 2-2
LECCE (4-3-1-2): 
Gabriel; Maggio (39’ st Yalcin), Lucioni, Meccariello, Zuta (1’ st Gallo); Hjulmand, Bjorkengren (31’ st Nikolov), Majer (25’ st Henderson); Mancosu; Coda, Stepinski (25’ Rodriguez). A disp.: Bleve, Vigorito, Pisacane, Paganini, Dermaku, Listkowski, Tachtsidis. All.: Corini
REGGINA (4-2-3-1): Nicolas; Delprato, Stavropoulos, Loiacono, Liotti; Cristeig (14’ st Lakicevic), Crimi; Rivas (35’ pt Bianchi), Bellomo (14’ st Menez), Edera (14’ pt Ordji); Montalto (14’ st Denis). A disp.: Guarna, Plizzari, Cionek, Okwonkwo, Petrelli, Chierico, Dalle Mura. All.: Baroni
ARBITRO: Marco Guida di Torre Annunziata
Guardalinee: Carbone e Zingarelli
Quarto uomo: Luca Massimi di Termoli.
MARCATORI: 7’ st Edera (R), 14' e 17' pt Stepinski (L), 27' pt Montalto (R)
AMMONITI: Crimi (R), Denis (R)
NOTE – Partita giocata a porte chiuse. Angoli: 5 a 5. Recuperi 5’ pt, 4’ st.

Sezione: Lecce / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 15:57
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print