Un esame di maturità: il Lecce dopo aver espugnato Verona, fronte Chievo, trova il Venezia, questa volta al Via del Mare (oggi alle 14, diretta tv su Dazn). Per Corini una partita che può dire tanto: la quinta vittoria consecutiva sarebbe un segnale, soprattutto se arrivasse contro una squadra che fin qui si è comportata come una diretta concorrente al salto di categoria.

COME CI ARRIVA IL LECCE - Corini ieri ha perso Calderoni per un problema fisico, rimane fuori a scopo precuazionale per non aggravare la situazione. Dall'altra parte, però, i giallorossi recuperano Gabriel, che aveva lavorato a parte ma sembra dovercela fare, nonostante la ferita al ginocchio. Il tecnico salentino dovrebbe confermare 10/11 della squadra che aveva battuto il Chievo, con Zuta unica variante. Qualche dubbio in attacco, con Falco che scalpita dopo il gol, ma difficilmente sarà cambiata la coppia Coda-Stepinski. Pippo dovrà accontentarsi di provare a cambiare le cose dalla panchina.

COME CI ARRIVA IL VENEZIA - Il Venezia si schiererà a specchio, con il 4-3-1-2, Aramu dietro Forte (il bomber dei lagunari) e Capello. Zanetti ha la coperta corta a centrocampo, dove Vacca e Serena sono fuori dalla lista dei convocati. Il terzetto dovrebbe essere composto dall'ex Fiordilino, Tahgourdeau, ai tempi della C più volte tormentone di mercato per i giallorossi, e Maleh. 

LE PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Lucioni, Meccariello, Zuta; Henderson, Tachtsidis, Paganini; Mancosu; Coda, Stepinski. All. Corini

VENEZIA (4-3-1-2) Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Felicioli; Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu; Forte, Capello. All. Zanetti

Sezione: LECCE / Data: Sab 05 dicembre 2020 alle 08:30
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print