Marco Mancosu, capitano del Lecce, in un'intervista rilasciata a Sky Sport ha raccontato il suo rapporto con il tecnico Liverani: "È un martello. Lui vuole i risultati a tutti i costi. Gli devo tanto perché mi ha insegnato a giocare a pallone veramente. Mi ha fatto capire cosa vuol dire giocare a pallone. A volte lo odio per quanto è martello, è difficile stargli dietro ma gli devo davvero tanto".

Sul gol all'Inter: "Non ha eguali nella mia carriera, per le emozioni che mi ha dato. Ho iniziato a correre, piangevo e dicevo: 'Ho fatto gol io'. Quello contro il Napoli invece è uno dei più belli. Prima di calciare mi sono detto: 'O la mando in porta oppure finisce fuori dallo stadio'. Ma se avessi preso la barriera Liverani mi avrebbe ammazzato. Comunque il gol bello è quello contro il Napoli. Indimenticabile, quello contro l'Inter", sono le parole riprese da tuttomercatoweb.com.

Sezione: LECCE / Data: Sab 04 aprile 2020 alle 21:45
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print