Sarà una domenica di derby al “Giovanni Paolo II” di Nardò, dove si disputerà la sfida contro il Taranto. La gara inizierà alle ore 15 e sarà valevole per la terza giornata di ritorno del girone H di Serie D. All’andata i rossoblù si imposero per 4-0, ma le squadre vivevano momenti completamente diversi rispetto a quelli attuali.

QUI NARDÒ. È un periodo di forma straordinario per i granata. La squadra allenata da Foglia Manzillo, dopo aver perso nove gare nelle prime dieci giornate, si sono ricompattati e hanno dato il via a una striscia positiva importante. Ora sono sette i risultati utili consecutivi per i neretini, che non hanno intenzione di fermarsi. Domenica scorsa è arrivato un successo importante sul difficilissimo campo di Fasano, e ora si cercherà di riscattare il brutto ko subito nel sentitissimo derby con il Taranto all’andata. Il Nardò è appena fuori dalla zona playout per un punto, l’obiettivo è quello di continuare a sorprendere per ottenere la salvezza senza troppo affanno.

QUI TARANTO. Dopo il buon successo ottenuto a Brindisi due settimane fa, la squadra che sembrava in netta ripresa si è fermata di nuovo in casa di fronte al proprio pubblico. Lo 0-0 ha ridato malumore e pessimismo, in più in settimana è arrivata la decisione del giudice sportivo che ha assegnato la sconfitta a tavolino nella gara contro il Cerignola del 15 dicembre scorso. La vetta è lontana dieci punti e, come dichiarato dal presidente, il campionato è ormai andato. A togliere ogni speranza, oltre al distacco, è la discontinuità della squadra che non riesce a tornare a dominare nella sua casa, dove la vittoria manca da più di due mesi. Paradossalmente il rendimento in casa è ottimo, ed è per questo che domani, nonostante tutto, domani si cercherà un successo approfittando della spensieratezza di una compagine che non ha più l’obbligo e la pressione di vincere a tutti i costi.

Sezione: SERIE D / Data: Sab 18 gennaio 2020 alle 13:30
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print