Pasquale De Candia è il nuovo allenatore del Nardò. L'ex tecnico di Casarano e Team Altamura è stato presentato dalla società neretina alla stampa e ai tifosi, nella serata di giovedì: “Ringrazio la società che mi ha subito dimostrato stima e considerazione e mi ha fatto sentire importante. Ritorno in una piazza che conosco benissimo. Sono una persona di poche parole, preferisco lavorare sul campo. Ringrazio i tifosi che, per questa società, sono una componente importante: chiedo loro di darci una mano. Occorre compattarci per cercare di affrontare questo campionato: siamo ancora all'inizio, abbiamo tutto il tempo per recuperare il terreno e invertire la rotta. La squadra non ha fatto benissimo ma non è andata, nemmeno, così male. Conosco molti giocatori, dobbiamo provare a rasserenare l'ambiente: è una rosa con qualità importanti e che dobbiamo esaltare, mascherando i nostri difetti. Proverò a dar risalto alle mie idee già sul terreno di gioco. Il girone H? Resta il più difficile d’Italia, non è vero che il livello si sia abbassato e quest’anno, come aggravante, ci saranno anche i turni infrasettimanali, ciò lo renderà ancora più bello e interessante. Il fatto di subentrare? Per me, purtroppo, è una costante, non è piacevole ma ci sono abituato. C’è alle spalle una società seria, importante e collaborativa, un ambiente con cui ci conosciamo a vicenda, questi sono aspetti fondamentali. La rosa per me viene sottovalutata. Ora non guardiamo la classifica, lo faremo tra un mesetto per vedere cosa abbiamo raccolto”.

Sezione: Serie D / Data: Ven 22 ottobre 2021 alle 16:30
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
vedi letture
Print