Quasi un mese di astinenza: il BItonto di Roberto Taurino non trova i tre punti dallo scorso 9 febbraio quando, allo stadio "Vicino" di Gravina, riuscì a battere la formazione murgiana grazie alla rete di Onofrio Turitto nel finale del match. I neroverdi, dopo il successo nel derby contro gli uomini di Loseto, hanno subito un crollo, probabilmente fisiologico, nelle successive partite: la sconfitta subita tra le mura amiche col Cerignola ha fatto perdere qualche certezza in Patierno e compagni che, nei due incontri a seguire contro Taranto e Brindisi, hanno raccolto soltanto due punti su sei disponibili. 

Probabilmente, gli uomini di Taurino stanno pagando, adesso, la pressione di una piazza come quella del Foggia, portatasi ad una sola distanza dalla squadra del presidente Rossiello: già da domenica prossima, col Casarano, bisognerà cercare di invertire la tendenza. Ad otto giornate dalla fine, ogni errore può essere fatale: il Bitonto lo sa e, con i suoi tifosi, vuole continuare a sognare.

Sezione: BITONTO / Data: Mer 04 marzo 2020 alle 12:30
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print