Di solito utilizza i guanti per parare i tiri dei giocatori avversari ma, questa volta, Rachid Al Tumi preferisce lanciare il suo guanto di sfida alla capolista del girone H: il portiere del Casarano è già proiettato verso la sfida di campionato contro il Bitonto e spera di ottenere la rivincita rispetto alla gara d'andata.

“Sono contento di non aver preso gol contro l'Altamura, anche se speravamo di ottenere un risultato diverso: si poteva, sicuramente, fare meglio. Due partite senza subire reti è un fattore importante. Con i murgiani non abbiamo subito molto: soltanto il colpo di testa di Pollidori, con la traiettoria del pallone che mi ha scavalcato, ci ha impensierito ma è stato bravo Favetta a salvare sulla linea. La mia stagione? La definirei buona, anche se c’è sempre da migliorare. Ci crediamo nel quinto posto, ma anche di poter andare oltre per centrare i playoff. Ora arriva la capolista: cercheremo di prenderci la rivincita. All’andata ero in campo, a Bitonto c’era una grande atmosfera ma uscimmo sconfitti. Speriamo di fare meglio nel risultato e che domenica prossima ci sia un ambiente caloroso anche al Capozza”.

Sezione: CASARANO / Data: Mer 04 marzo 2020 alle 16:00
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print