Intervenuto nel corso de 'La Puglia nel Pallone' su Canale 85, il presidente del Foggia Roberto Felleca ha parlato della situazione attuale a poche ore dal Consiglio di LND. Il numero uno rossonero ha parlato del percorso della sua squadra:"Non c'è rammarico per i punti persi perché nell'arco di un campionato ci può stare di perdere e guadagnare punti negli ultimi minuti di una sfida, c'è soddisfazione per quello che si è costruito in un anno. Il mio unico rammarico è che abbiamo cominciato, a causa del fallimento, in clamoroso ritardo rispetto a tutti gli altri ed è stato fatto già tanto. Avevamo considerato un processo che si concludesse con il termine del campionato, che invece non è arrivato. E non potrà mai essere lo stesso per tutti, perchè vincere un campionato sul campo è un'altra cosa, come lo è salvarsi".

Poi sul futuro: "Mi auguro che la lega scontenti meno società possibile. Secondo me questo è l'anno in cui si sarebbe potuto riformare, il calcio aveva bisogno di una riforma ma credo che non si farà neanche quest'anno in Italia. Era il momento giusto per cambiare qualcosa in Italia. Questa era la prima opzione. La seconda, invece, è trovare dei criteri che salvino la situazione valutando tante cose. Avrei sperato a una soluzione del genere, senza cristallizzazione della classifica".

Sezione: FOGGIA / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 09:15
Autore: Davide Abrescia
Vedi letture
Print