Sarà un’impresa o forse no. Nel calcio, partire battuti non porta alcun vantaggio. Le partite si giocano, la maglia si suda a prescindere dell’avversario. Noi siamo sicuri che il Lecce di domenica alle ore 15:00 contro il Napoli sarà un Lecce arrembante e propositivo. Ovviamente si soffrirà anzi bisognerà saper soffrire, però, sempre consci delle proprie potenzialità e della consapevolezza nei propri mezzi. In questi giorni, mister Liverani ha potuto contare sulla quasi totalità della rosa. Ancora out Meccariello e Dell’Orco impegnati in un lavoro differenziato nel corso della settimana. Il tecnico romano vorrà dare spazio a tutti, pertanto, attenzione ai ballottaggi sulla destra tra Benzar e Rispoli, a centrocampo si giocano una maglia Petriccione e Mancosu, mentre il terzetto d’attacco dovrebbe essere composto da Babacar, Falco in avanti e Shakhov sulla trequarti. In casa partenopea, mister Ancelotti valuta il possibile turnover dopo la splendida vittoria in Champions contro il Liverpool. Al Via del Mare dovrebbe presentarsi una difesa rivoluzionata con Ospina tra i pali, Malcuit e Ghoulam sulle fasce, Maksimovic e Koulibaly al centro. Conferme per Elmas a centrocampo, l’unico dubbio riguarda l’attacco con Llorente e Mertens candidati a partire entrambi dal primo minuto.

E probabili formazioni:

LECCE (4312): Gabriel; Benzar, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Mancosu; Shakhov; Falco, Babacar. All. Liverani. 

NAPOLI (442): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Elmas, Zielinski, Insigne; Mertens, Llorente. All. Ancelotti.

Sezione: LECCE / Data: Sab 21 settembre 2019 alle 09:00
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print